Medaglie d’oro e d’argento dai Campionati Svizzeri di tiro ad avancarica

Mirko Tantardini ha conquistato la medaglia d’oro ai Campionati Svizzeri di tiro con armi a polvere nera, ottenendo il primo posto nella categoria “Mariette replica” (rivoltella a percussione 25m) sbaragliando 29 tiratori qualificati.

Ai Campionati Svizzeri 2021, svoltisi a Ginevra il 18 e 19 luglio scorsi, il monitore di Morbio Inferiore, attivo nell’Associazione Ticinese Tiratori Collezionisti, ha pure gareggiato con successo nella categoria “Kuchenreuter replica” (pistola a percussione 25m) aggiudicandosi anche una medaglia d’argento.

Damian Gamma di Gravesano, caposezione e istruttore federativo dei Tiratori Svizzeri a Polvere Nera, è pure salito sul podio per fregiarsi con la medaglia d’argento nella cat. “Miquelet Replica” (moschetto a pietra focaia 50m in piedi).

Dieci le presenze ticinesi al rinnovato poligono St. George di Ginevra. Nell’elegante poligono è stato inaugurato, proprio con le armi ad avancarica, il nuovo impianto a marcazione elettronica, in contemporanea con i tradizionali bersagli di carta. È stata così verificata l’efficacia dell’informatica nella designazione dei colpiti sia sui monitor delle pedane che sugli schermi destinati a pubblico e i funzionari di controllo nell’ufficio della direzione del tiro.

Nella categoria “Lamarmora originale” (fucili militari a percussione 50m in piedi) sono da evidenziare il 4° posto per Giordano Rossi di Brusino Arsizio e, nella medesima cat. in “replica”, anche il 4° posto di Curzio Cavadini di Morbio Inf.

Da menzionare il 4° posto nella cat. “Hizadai” (fucile a miccia in ginocchio a 50m) di Giordano Rossi, come pure il 4° posto nella cat. “Tanegascima” (fuc. a miccia 50m in piedi) di Damian Gamma.

Un altro podio rosicchiato, alla distanza dei 100m nella cat. “Minié replica” (fucile militare a percussione), a soli 2 punti dal 3°, classificato si è piazzato il Dir. di tiro ATTCA, Curzio Cavadini.

Con i Ticinesi a Ginevra sono stati diplomati anche; Sigrid Giussani di Coldrerio, Stefano Fedele di Morcote e Andrea Chiesa di Chiasso, che con gli altri formavano la squadra cantonale più numerosa della Confederazione.

Alla loro prima esperienza tra i campioni svizzeri, sono da segnalare; Maria Tantardini di Morbio inf., 7°posto su 19 concorrenti nella cat. “Colt” (rivoltella perc. originale) e l’esordio di Giorgio Agustoni di Morbio Inf. sulle pedane delle categorie “Vetterli”, “Minié” e “Lamarmora”.

L’impegnativa trasferta, iniziata con la visita della Fabbrica di Polvere da sparo ad Aubonne, organizzata da Denis Gianora di Pregassona, culminata con la solenne premiazione dei Campioni Svizzeri 2021, si è poi allegramente dissolta con partenze scaglionate verso le varie località di vacanza.