Tiro a volo – 39. Gran Premio Ticino

03 Agosto 2020 - 11:57
Nel rinnovato campo di tiro della Società Tiro a Volo di Biasca (STVB) sabato 1 e domenica 2 agosto si sono sfidati 36 tiratori nostrani, ma anche provenienti da altri Cantoni e dalla vicina Italia nel 39. 

Gran premio Ticino, suddivisi in 6 turni denominati in gergo “pedane”, formate ognuna da 6 tiratori. Accennavo al rinnovo del campo da tiro perché negli scorsi giorni, grazie all’intraprendenza del Presidente Luciano Facchini, le 15 macchine lancia piattelli sono state sostituite a causa di problemi tecnici divenuti oramai irrisolvibili e le istallazioni fisse sono state rimesse a nuovo, con lavori di tinteggio e di manutenzione varia, in modo che la struttura si presenta ora in modo ottimale. La competizione, -molto impegnativa per tutti, partecipanti e organizzatori- si è svolta sulla distanza dei 200 piattelli, 100 al sabato e altrettanti alla domenica. Il meteo è stato favorevole con giornata soleggiata il sabato con rifrescante temporale il pomeriggio e domenica nuvolosa ma senza precipitazioni di rilievo.

La gara è iniziata sabato mattina alle 08.30 per interrompersi verso le 17.00. A quell’ora tutti i 36 atleti avevano sparato le 4 serie previste dal programma. La domenica stesso programma, con la sola differenza che alla ripartenza non è stata la “pedana” 1 bensì la 4 a iniziare. 

Ottimo il livello tecnico della competizione, a conferma basta solo menzionare i risultati salienti. Sabato il nostro Salen Zulljii, membro di comitato della STVB, si è istallato al secondo posto nella classifica provvisoria con 94 colpiti su 100 grazie anche a due belle “zampate” alla 2 e 4 pedana (23, 25, 21, 25), dietro all’italiano Diego Puccio 95 (24, 25, 23, 23) e a pari merito di un altro italiano Vittorio Taiola (24, 22, 25, 23). Domenica Diego Puccio ha preso il volo con pedane da 23, 24, 25 e 23 colpiti per un totale complessivo di 190 piattelli su 200, istallandosi al 1. rango assoluto, seguito dal connazionale Maurizio Belloni con184 colpiti e dal già citato Vittorio Taiola con 180 piattelli a pari merito con il grigionese Ursin Degiacomi che ha totalizzato lo stesso risultato finale.

La manifestazione curata in ogni dettaglio è riuscita alla perfezione a soddisfazione di tutti i partecipanti. Attenzione scrupolosa è stata dedicata alle misure anti covid, rispetto delle distanze, accesso al club house limitato allo stretto necessario, igiene e disinfezione delle mani con disinfettante a disposizione.

La classifica completa può essere consultata sul sito societario:
http://www.stvbiasca.ch/file%20tiro%20gara%20gp%20ticino%202020.htm