L’ATTCA premia il 5° Campionato Sociale con armi ad avancarica

18 Dicembre 2018 - 23:37
Sabato 15 dicembre, si è conclusa a Mairano l’attività sportiva 2018 dell’Associazione Ticinese Tiratori Collezionisti d’Armi.

La Squadra della Sezione Tiro a Polvere Nera, attiva da cinque anni, si è distinta ottenendo
ottimi risultati a livello svizzero con la pima medaglia d’oro ticinese vinta da Pablito Livi di Salorino con fucile a retrocarica sulla distanza dei 100m, la prima medaglia d’argento vinta da Mirko Tantardini di Morbio Inferiore con pistola a 25 m e la medaglia di bronzo, vinta da Tiziano Rossi di Brusino con fucile militare a 50 m in piedi.
Tra i bravissimi tiratori  del gruppo armi corte (pistole e rivoltelle), Mirko Tantardini, Sigrid Giussani di Coldrerio
ed Andrea Chiesa di Chiasso, frequentando con successo le selezioni di Oberentfelden AG, Ginevra ed Altstätten SG,  hanno staccato il biglietto per rappresentare la Svizzera con i suoi migliori tiratori, al 17° Campionato Europeo che si terrà a Sarlòspuszta  Ungheria il 10 agosto 2019.

Le gesta dei nostri tiratori sportivi sono cosi stati riassunti dal Presidente Riccardo Beretta di Brissago dopo
il tiro pomeridiano, con le storiche pistole “Parabellum”.  Il Presidente ha premiato i collezionisti che hanno sparato il “Tiro del Panettone 2018”, chiamando sul podio Pablito Livi p.96, Mirko Tantardini p. 95 e Stefano Fedele di Morcote p. 92.
Durante la castagnata, il Vicepresidente Damian Gamma, ha premiato anche i tiratori della “Sezione Tiro a Polvere Nera” che hanno affrontato le cinque gare del “Campionato Sociale 2018” con le armi ad avancarica.
I migliori con le “armi corte”, sono risultati Pablito Livi, Mirko Tantardini e Sigrid Giussani.
Con le “armi lunghe” (fucili e carabine a percussione), hanno primeggiato, Peter Heintz di Montagnola, Damian Gamma di Gravesano e Gabriele De Vincenti di Castelrotto.
Premiata pure la gara sociale “Tiro della Rivoluzione” sparato il 14 di luglio nella categoria Miquelet (fucile a pietra focaia) per avvicinare i Soci a questa tecnica di fuoco. L’esperienza ha quindi favorito Damian Gamma che ha battuto il Dir. di Tiro Curzio Cavadini e Tiziano Rossi che lo hanno accompagnato sul podio dei “rivoluzionari”.
 
Un “Premio Fedeltà” è pure stato sorteggiato tra i Soci che hanno frequentato i diversi “Tiri dei Collezionisti”.
Le giornate quest’anno sono state dedicate alle “armi da collezione in cal. 22”, alle “armi da collezione cal. 7.5x55”,  alle rivoltelle “ex ordinanza” mod. 1882 e 1929, ai fucili sistema “Schmidt 1911” e per la prima volta,
alle “armi corte da collezione cal. 9-11.45.
L’ATTCA, ancora alla ricerca di poter usufruire di un poligono da 100m, per effettuare tiri anche con i calibri intermedi, ringrazia per la fiducia ricevuta dalla Sezione del Militare e della Protezione della Popolazione ed