"Il vento del diavolo” La rivolta indiana dei Sepoy del 1857

18 Febbraio 2020 - 19:00

Buongiorno a tutti, a fine pausa invernale il museo riprende l’attività con  un grande programma di eventi con Conferenze, escursioni, tiro, marce ecc. che saranno comunicati in seguito. Iniziamo con invitarvi alla Conferenza di

Martedi 18 febbraio 2020, ore 19.00 "Il vento del diavolo” La rivolta indiana dei Sepoy del 1857

La ribellione ha inizio con l'ammutinamento del 1857 di gran parte delle truppe SEPOY dell'Esercito della Compagnia Britannica delle Indie Orientali  (British East India Company) e si estende inizialmente nell'area centro-settentrionale dell'India poi in tutta la colonia fino al maggio 1858.

Una ribellione che fa tremare il leone britannico in tutta la colonia. Il problema religioso, il fucile Enfield, le stragi di inaudita ferocia di civili inglesi e europei, la caccia ai cristiani, la perdita delle grandi città indiane e la riconquista di Delhi; i due drammatici assedi di Lakhnau, la grande e violenta repressione inglese contro i rivoltosi e contro i civili indiani. I soccorsi dall’Inghilterra, le lunghe marce forzate delle colonne britanniche di soccorso sotto un sole implacabile quando il minimo ritardo può provocare la morte di centinaia di civili.

La rivolta è nota prevalentemente nelle fonti britanniche e occidentali come “Ammutinamento indiano ,rivolta indiana del 1857 o Indian Mutiny  mentre nell’ India attuale è denominata come “Prima guerra d'indipendenza indiana”.

Relatore O. Grossi Pres. FOR TI. 

Per cortesia è chiesta l’inscrizione entro il 17 febbraio 2020.
Cena e Conferenza fr. 25.00

                                                                                       
tel.079.444.02.23 -     
grossiosvaldo@ticino.com        
informazioni:                www.fortemondascia.ch