Altri 10 Ticinesi formati al tiro con armi a polvere nera

20 Marzo 2019 - 22:20
 
Sabato 16 marzo, si è concluso con successo il   6°corso di tiro per armi ad avancarica.
 
Dal 24 gennaio, sul poligono di Lugano,  gli aspiranti tiratori hanno frequentato la serata teorica e le tre lezioni pratiche
impartite dai monitori della Sezione Tiro con Polvere Nera dell’ Associazione Ticinese Tiratori Collezionisti, secondo le prescrizioni della Federazione Svizzera di Tiro Avancarica. (VSV)
 
Oltre alla conoscenza di origini ed evoluzione delle armi storiche, gli aspiranti tiratori hanno ricevuto specifiche istruzioni
per il maneggio del fucile a percussione, della pistola monocolpo e della rivoltella ad avancarica.
Il corso, uno dei più frequentati dal 2014, è stato concentrato sull’apprendimento e la messa in pratica delle specifiche
misure di sicurezza. I partecipanti, superato il test teorico e dopo una serie di tiri sparati in piedi a 50 metri, sono stati abilitati
a frequentare con la necessaria autonomia sia gli allenamento che le gare della disciplina.
 
Al “Tiro di Gara” si sono distinti;
Marco Besana di Rovio p. 83 con due 10, Fabio Morelli di Cadempino p. 83 ed Enrico Sacconaghi di Lugano p. 68, che hanno conquistato il loro primo podio tra gli “archibugieri” del Cantone.
Urs Langen di Vezia, Aris Udriot di Caslano, Marco Pagani di Brissago, Andreas Weber di Montagnola, Amaury Szöke di
Ruvigliana, Jaques Aerni di Losone e Gabriella Liu di Pregassona seconda ragazza ticinese, sono pure stati certificati con l’Attestato di frequenza.
 
Il Presidente Riccardo Beretta, dopo la consegna di premi ed attestati, ha calorosamente  accolto i nuovi tiratori nella Sezione Polvere Nera dell’ATTCA.
Parole di gratitudine sono state rivolte alla Società Civici Carabinieri di Lugano, che ha gentilmente ospitato il corso di tiro a polvere nera tenutosi in concomitanza con il locale corso per Giovani Tiratori, una proficua collaborazione interdisciplinare necessaria per il futuro dello sport del tiro a segno nel nostro Cantone.
 
La Sezione, con la sua “Squadra Ticino”, si allena attualmente con l’obiettivo di varcare i confini nazionali ad inizio aprile,
per affrontare a Valeggio sul Mincio Verona, la sua prima gara all’estero.
L’imminente trasferta in Italia, sarà un’ indispensabile esperienza, per affrontare in Austria e Germania i prossimi tiri di qualificazione al Campionato Europeo.